Le letture più belle dell'anno!


Salve a tutti miei carissimi lettori e ben trovati in un nuovo post!
Ormai ci siamo lasciati alle spalle il 2017, sebbene da pochissimi giorni, e dopo aver guardato al futuro stilando i buoni propositi letterari per il nuovo anno ( li trovate QUI), mi sono voltata indietro a scovare le migliori letture dell’anno. Ho scelto di inserire quelle che mi hanno più colpita, commossa o divertita.
I libri saranno in ordine di lettura, quindi dalle letture più vecchie alle più recenti.



MAX – Sarah Cohen-Scali



Questo libro è semplicemente fantastico. Terribilmente meraviglioso. Non è niente di meno che un  pugno in piena faccia. Sicuramente è stata la lettura più intensa che ho intrapreso quest’anno, poiché ti spinge a immergerti in una realtà lontana ma vicina, e ci si trova a comprendere le folli ragioni dei carnefici.
L’ambientazione è quell della seconda guerra mondiale, ci troviamo nella Germania nazista e come la follia nazista era vissuta dai tedeschi ce lo racconta, appunto Max. La sua storia inizia pochi minuti prima della sua nascita e terminerà con la fine della Guerra. Il fatto che sia un bambino, in alcuni punti ancora un feto, a raccontare questa storia e dire cose tanto agghiaccianti è terribile, ma allo stesso tempo geniale e meraviglioso.
Ne feci una recensione su Youtube che trovate QUI, e vi consiglio di dargli una chance perché è completamente differente da qualsiasi cosa abbia mai letto.

QUANDO L’AMORE NASCE IN LIBRERIA – Veronica Henry



Una storia che mi ha conquistata dalle primissime pagine! Come saprete già, le storie che parlano di libri e librerie e librai mi fanno impazzire! Qui la libreria Nightingale Books diventa il fulcro di storie splendide ed emozionanti. Ci sono tantissimi personaggi, ma si distinguono tutti perfettamente e ci si affeziona ad ognuno di loro.
Tutto inizia con la morte del proprietario della libreria, quando Emilia, sua figlia, tornerà nel paese dove è cresciuta e prenderà la Nightingale Books in gestione. Tra nostalgia e voglia di ricominciare, tra storie tristi e divertenti, questo libro entrerà inevitabilmente nei vostri cuori.

7 MINUTI DOPO LA MEZZANOTTE – Patrick Ness



Libro che nasce per un pubblico di lettori più giovani, ma che ho trovato ugualmente godibilissimo e super emozionante, infatti sul finale mi ha ridotto in lacrime!
Il protagonista è Conor, e sua mamma è malata di cancro. Le sue paure più grandi e inconfessabili prenderanno la forma di un enorme mostro, che gli farà visita, appunto, sette minuti dopo la mezzanotte.
E’ una storia davvero bella, complessa, che arriva a più livelli e ogni lettore può trarne insegnamenti. Lo consiglio da leggere e apprezzare, tanto più che è arricchito da illustrazioni meravigliose.

LA CENA – Herman Koch



Libro letto per il gruppo di lettura della mia carissima Vivere tra le righe.
Una storia sorprendente, dove l’autore riesce a illuderci che sia tutto il contrario di quello che è.
La particolarità di questo romanzo è che si svolge tutto nell’arco di una cena tra i due fratelle e le due rispettive consorti. Il tutto è arricchito da descrizioni meravigliose, racconti del passato e digressioni filosofiche tra le più disparate. Ha un ritmo incalzante, scorre velocissimo e lo stile con cui è scritto è divino. Anche in questo caso, posso affermare di non aver mai letto nulla del genere! Consigliatissimo!

UN POLPO ALLA GOLA  - Zerocalcare



E’ stato il primo libro che ho letto di questo autore, e, sebbene non ne abbia letti tantissimi altri, devo dire che è il mio preferito.
La storia è ricca, divertente, piena di riferimenti alla cultura pop anni Novanta. E’ un libro attuale, ricco delle tavole che abbiamo imparato ad amare. Non sono una grandissima fan dei fumetti, ma Zerocalcare è una felicissima eccezione!
La cosa che più mi ha colpito è stato il finale, dove la situazione gioviale si ribalta completamente, assumendo tinte cupissime e da accapponare la pelle. Capolavoro!

I FRATELLI KRISTMAS – Giacomo Papi



La mia lettura più recente a tema natalizio. Ho deciso di non farvene una recensione per il momento, perché voglio parlarne nel dettaglio il prossimo Natale, visto l’argomento prettamente a tema :D
Il racconto si svolge durante la notte di Natale. Babbo Natale, alias Niklas Kristmas si è beccato una bella influenza, e il dottore gli ha categoricamente vietato di uscire per portare i regali. Come risolvere la brutta situazione? Tutto sarà nelle mani del fratello di Niklas, Luciano e dell’elfo picchiatore Efisio Fois. Nel frattempo però, c’è una vera e propria congiura a Uallapoool, nel Polo Nord, che prevedeva il fallimento dello stesso Natale.
Il romanzo è splendido, tra i romanzi a tema più belli che abbia letto! Non è strappalacrime, anzi, è divertentissimo , ricco di messaggi a sfondo sociale. I personaggi sono splendidi, ci sono anche le Valchirie! E niente, dovete leggerlo!

Quindi, miei cari, questi erano i sei libri più belli che ho letto durante l’anno! Fatemi sapere se li conoscevate e quale vi incuriosisce di più!
Quali sono i vostri “top libri” dell’anno?
Io vi invito, come di consueto, a diventare lettori fissi del blog per non perdere i nuovi articoli!
Vi auguro tante bellissime letture,
Giorgia.

Commenti

  1. Max sarà sicuramente una delle mie letture del 2018 amica! Sono felicissima di trovare Un polpo alla gola, che ho amato follemente, e La Cena! Come BEN sai (ahahahah) leggerò presto Papi😏

    RispondiElimina
  2. Che belle letture! Sette minuti dopo la mezzanotte devo leggerlo da un sacco e non ho mai letto una graphic novel di Zero Calcare :(

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Librecensione - "L'enigma dell'ermellino, into the Painting", C.C.Omell